Avvocato
Un uomo qualunque, al termine di una battaglia legale che l'ha travolto per tre anni mettendo a dura prova ogni suo equilibrio, sfoga sul proprio avvocato tutta la frustrazione nei confronti di un mondo in cui “gli onesti sono considerati ingenui e i ladri furbi, se indossano un bel vestito”.
Un racconto duro, controverso e politicamente scorretto. Un’esplosione di rabbia tanto eccessiva quanto pura, genuina e necessaria.