Blog

recensione su rockshock

4 luglio 2016

"Tra le saette di un Ferlinghetti e le malie profonde alla Carmelo Bene": con questa frase Max Sannella inquadra "Ogni sorso un ricordo" nella commovente recensione che ha scritto per Rockshock.

clicca qui per leggere la recensione

ascoltando nuova musica

30 giugno 2016

I ragazzi di Rock Targato Italia mi hanno chiesto di scrivere una serie di mini presentazioni dei 21 artisti che, dal 19 al 21 settembre, si esibiranno al Legend di Milano per le finali della manifestazione.
I primi articoli sono già stati pubblicati su www.rocktargatoitalia.eu nella sezione dedicata al concorso e gli altri usciranno via via nelle prossime settimane. Personalmente mi sto divertendo molto a fare questa cosa e sto scoprendo alcune realtà davvero interessanti. Ci sono tante idee e tanto entusiasmo, fuori dai giri dei grandi media e delle webzine alla moda.

"ogni sorso un ricordo" su mydreams.it

21 giugno 2016

E' uscita la prima recensione di "Ogni sorso un ricordo": la firma Rosa Di Girolamo sul portale MyDreams.it.

clicca qui per leggere la recensione

Dragon summer 2016

20 giugno 2016

“Speriamo che nevichi” è stata inclusa in “Dragon Summer 2016”, la compilation realizzata da Nova Radio Città Futura contenente una selezione di brani indipendenti italiani scelti da David Drago per accompagnare l'arrivo dell'estate. Oltre al singolo mio e di Miky Marrocco, la raccolta contiene altre 11 canzoni che spaziano fra diversi generi musicali ed è ascoltabile gratis in streaming sul sito della radio.

clicca qui per ascoltare la compilation


 

cali di tensione

17 giugno 2016

In queste ultime settimane credo di essermi un po' abbandonato al calo di tensione che ha seguito l'uscita dell'album: un po' come quando raggiungi la vetta di una salita che ti ha assorbito molte energie e per un attimo, mentre provi a tirare il fiato e lanci uno sguardo al panorama, rischi di dimenticarti che il vero traguardo è ancora lontano. Per fortuna ci sono sempre i ragazzi dell'ufficio stampa che vengono a riprendermi per le orecchie quando mi prendo qualche vacanza da me stesso nel momento meno opportuno.
“Ogni sorso un ricordo” sta piano piano iniziando a compiere il suo percorso. Finora, oltre alle tante persone che hanno scaricato il disco e che credo abbiano colto le emozioni che contiene, le gratificazioni più evidenti sono arrivate dalle radio, con più di una settantina di emittenti in tutta Italia che hanno inserito “Speriamo che nevichi” nella loro programmazione e alcune trasmissioni che hanno voluto chiamarmi per fare due chiacchiere in diretta e farsi raccontare qualcosa sul brano e sulla nascita del progetto.
Devo dire che mi diverte, parlare in radio di “Speriamo che nevichi” e continuare a spiegare che, al di là dei significati che può avere per me o per i personaggi del mio romanzo, quella frase simboleggia prima di tutto l'auspicio di ritrovare una sorta di innocenza perduta e la forza di credere in qualcosa di bello e puro anche se oggettivamente impossibile o fuori tempo.

40 radio

30 maggio 2016

L'ufficio stampa Divinazione mi comunica che sono 40 le radio sparse in tutta Italia che, fino a oggi, hanno inserito “Speriamo che nevichi” nella loro programmazione: un risultato notevole per un brano che non nasce certo con ambizioni da hit radiofonica.
Sabato a Parma, insieme alla grande famiglia di Rock Targato Italia​, c'è stato modo di brindare anche a questa notizia, ed è stata davvero una bella festa con un ambiente attento e rilassato, amici vecchi e nuovi incrociati nel backstage, una situazione tecnica assolutamente impeccabile e alcune scoperte musicali davvero interessanti sia fra gli altri ospiti che fra i gruppi in concorso.
“Ogni sorso un ricordo” ha avuto un bel battesimo dal sapore decisamente rock.

25 maggio 2016

"Ogni sorso un ricordo" è  il disco che ho realizzato grazie alla collaborazione con l'eclettico Miky Marrocco: un progetto che prova a rimescolare le carte fra musica, letteratura e teatro rock.
Le parole dei brani reincarnano le suggestioni del mio romanzo “Alice”, a cui ho cercato di dare ulteriormente vita attraverso la mia voce. Le musiche sono invece composte e suonate interamente da Miky Marrocco in un equilibrio perfetto fra melodie di chitarra, aperture psichedeliche e programmazioni.

 

formazione ufficiale

23 maggio 2016

Ci siamo quasi! Da mercoledì (25 maggio) sarà possibile ascoltare “Ogni sorso un ricordo”, il disco che contiene i frutti della mia collaborazione con Miky Marrocco. Prima di lasciare spazio ai contenuti mi sembra però doveroso presentare le persone che si sono imbarcate con me in questa piccola follia:
* Su Miky ci sarebbero fin troppe cose da dire, per l'entusiasmo che ha investito nel progetto e per la sensibilità e la professionalità che lo contraddistinguono sempre, ma credo che il lavoro che ha fatto parli da solo: tutta la parte musicale è stata composta e suonata interamente da lui, e si è occupato anche delle registrazioni e di ogni aspetto tecnico.
* L'immagine della neve è un'altra piccola magia della persona che si è occupata delle copertine di quasi tutti i miei ultimi lavori. Non la nomino perché non ama apparire, ma resta uno degli animi più puri in cui mi sia mai imbattuto ed è un onore averla con me anche in questa avventura.
* Il progetto grafico è opera dello staff creativo del Baretto di Biassono: persone genuine che lavorano bene e con cui è sempre bello rapportarsi. Poi, visto il titolo, in qualche modo bisognava comunque passare da un bar, per cui mi sembrava giusto unire l'utile al dilettevole e sceglierne uno bello accogliente.
* La promozione sarà curata ancora una volta da Francesco Caprini e dall'ufficio stampa Divinazione Milano, e non poteva essere altrimenti vista la dedizione con cui, negli ultimi 18 mesi, si sono presi cura di me. Gli devo molto e sono contento di poter percorrere un altro pezzetto di strada insieme a loro.
* Per la distribuzione sulle piattaforme digitali ci siamo affidati a Sounday.
* Io ci ho messo le parole -figlie di frammenti di “Alice”-, la voce, diversi pezzetti di anima e l'esperienza maturata in questi anni passati a raccontare le mie storie nei contesti più disparati.
Sabato (28 maggio), per chiudere qualche latro cerchio, festeggerò l'uscita del disco con una piccola esibizione all'interno della serata organizzata da Rock Targato Italia al WoPa Temporary di Parma (inizio spettacoli ore 18.00).

salone e salotti

17 maggio 2016

Il mondo della letteratura continua a navigare fra le contraddizioni di sempre: da un lato gli scrittori da salotto impegnati a pavoneggiarsi della loro cultura stando attenti a non uscire dai canoni dell'intellettuale radical chic, dall'altro i personaggi acchiappapubblico presi in prestito da altri mondi per fare cassa, e alla base, oltre a qualche rara eccezione, un magma confuso di migliaia di micro realtà di ogni tipo che sgomitano per uscire per qualche istante dall'anonimato. Considerazione banale, lo so, che però mi ha assalito in modo più forte che mai durante quest'edizione del Salone del Libro​.
Eppure, malgrado la consapevolezza che prima o poi con questi pensieri bisognerà farci i conti in modo più pesante, rientrando da Torino ho ancora la certezza che ci sia sempre qualcosa che riesce a dare un senso vero al tutto: qualche incontro inaspettato, qualche bicchiere di vino in buona compagnia, due chiacchiere con un lettore attento e soprattutto la sensazione di continuare a far vivere una storia con un'anima che ha ancora voglia di camminare in giro per il mondo. In fondo conta solo quello, per cui avanti così: un passetto per volta, fuori dai salotti di ogni tipo e dai percorsi affollati, godendosi il panorama.

dopo il tuffo

13 maggio 2016

C'è quell'istante particolare in cui, dopo il filo di paura che precede il tuffo e il senso di vuoto che segue il salto, ti rendi conti di essere arrivato sano e salvo in acqua. In questo momento, dopo il lancio di “Speriamo che nevichi”, mi sento esattamente così. Ora però bisogna iniziare a nuotare davvero e da oggi, grazie al lavoro dell'ufficio stampa Divinazione, sarà possibile ascoltare il brano anche in qualche radio.
Prima di pensare ai prossimi passi però ci vuole un brindisi: domenica (15 maggio), dalle ore 18 alle 20, sarò al Salone del Libro di Torino, ospite degli amici di Edizioni del Faro per un aperitivo con i lettori al loro stand (stand B80). Sarà l'occasione per incontrarsi, bere un bicchiere di vino in tranquillità e magari chiacchierare di "Alice" -il mio romanzo che ha dato origine, fra le altre cose, anche al testo di "Speriamo che nevichi"- o di qualunque altra cosa.