Blog

recensione su music-on-tnt

5 maggio 2015

"Musicale, introverso e melanconico": con questi aggettivi Loris Gualdi definisce "Alice" in una bella recensione pubblicata dal portale Music On Tnt.

clicca qui per leggere la recensione completa


 

aggiornamento date

4 maggio 2015

Maggio sarà un mese parecchio girovago. Questi gli appuntamenti che mi attendono, fra spettacoli e incontri:

8- Genova, Alma Art Café
9- Oggiono (LC), Libreria LiberaMente
16- Torino, Salone Internazionale del Libro
17- Padova, Greenwich - Rock Targato Italia
24- Lodi, Festival Laus Books and Comics
31- Scandiano (RE), Rock Village - Rock Targato Italia

Gli orari e tutti i dettagli li comunicherò poi di volta in volta, oppure potete trovarli nella pagina "eventi" di questo sito.

231 grazie

1 maggio 2015

Sono 231, le persone che hanno scaricato “Alice” nelle 24 ore in cui l'ho lasciato in download gratuito.
Ringrazio tutti. Spero che questa possa essere per molti l'occasione per affezionarsi ai miei “due piccoli stupidi” e alla loro storia.
Inutile dire che il romanzo è comunque sempre disponibile sul sito di Edizioni del Faro, in libreria e su quasi tutti i bookshop on line, sia in edizione fisica che in ebook in tutti i formati.

solo per oggi vi regalo "alice"

30 aprile 2015

Un piccolo regalo per tutti.
Esattamente 50 giorni fa usciva "Alice". Così, per l'occasione, ho pensato di regalarvelo.
Senza trucco e senza inganno, solo per le prossime 24 ore, da questo link potete scaricare gratis il pdf col romanzo completo: http://bit.ly/1DDHzCw.


 

riflessioni di passaggio

29 aprile 2015

In quest'ultimo mese e mezzo, su queste pagine, credo di avere parlato più dei reading che del romanzo. E questo forse è stato un errore, anche se giustificato da mille possibili ragioni, prima fra tutte il fatto che continuo a preferire che le storie parlino da sé, senza troppe spiegazioni, specie quando si tratta di qualcosa come “Alice” che personalmente sento moltissimo e che credo contenga una marea di sfumature che è giusto che ognuno assimili a proprio modo. Mi piace l'idea che il lettore possa creare un proprio rapporto direttamente con i personaggi, senza nessun intermediario, ed è anche per questo che ho voluto che nel libro i due protagonisti avessero entrambi modo di esprimersi in prima persona, raccontando con estrema sincerità, ognuno a proprio modo, il proprio piccolo pezzetto di mondo. Poi forse io sono sempre troppo affezionato ai miei “due piccoli stupidi”, per poterne parlare con il dovuto distacco.
Stasera comunque (29 aprile) dalle 22 alle 23 sarò ospite in diretta su Radio Kristall per un'intera ora di trasmissione dedicata ad "Alice" e ai miei progetti, ma vi consiglio di tenere d'occhio questa pagina domani: ci sarà una piccola importante sorpresa.

parole quasi addomesticate

22 aprile 2015

Credo di avere trovato uno strano (dis)equilibrio, fra me e le storie che racconto nei miei reading. Spesso, in passato, leggendo in pubblico le mie storie, mi è capitato di sentirmi come una specie di fachiro o un funambolo: in quest'ultimo periodo credo di avere, in qualche modo, imparato ad addomesticare quelle parole e a gestirle anche nelle situazioni più estreme. O forse solo le parole stesse che stanno facendo finta di essersi lasciate addomesticare in attesa del momento in cui saltarmi alla gola. Chissà. Le parole a volte fanno anche questi scherzi.
In ogni caso, con la serata milanese al Ligera resa ancora più estrema dai malanni di stagione che hanno complicato parecchio la situazione e mi hanno tenuti in bilico fino all'ultimo istante, si è chiusa la primissima fase della promozione di “Alice”: sei settimane passate praticamente in apnea rimbalzando fra un impegno e l'altro. Il percorso del romanzo è però ancora lungo e, dopo aver riordinato le idee solo per pochissimi giorni, già a maggio mi attende, fra le altre cose, anche una seconda piccola serie di eventi che partirà l'8 a Genova (all'Alma Art Café) e mi porterà poi, nel giro di pochissime settimane, a Oggiono (LC), a Torino e a Lodi.

colpi di coda

15 aprile 2015

La data di sabato scorso al Circolo Tamburlano di Solza (BG) mi ha dato l'impressione di un bel ritorno a casa dopo una lunga assenza: tornare a respirare l'aria familiare di uno spazio in cui ho passato un sacco di bei momenti ma da cui mancavo da troppo, riabbracciare amici che non vedevo da una vita e ritrovare tutto quasi immutato nonostante il tempo passato. Tutto bello, davvero, anche l'accoglienza affettuosa e attenta riservata allo spettacolo arricchito da Steo dei Gea che ha chiuso la serata suonando, fra le altre, “Slow Snow”, una canzone che mi ha ulteriormente riportato indietro di qualche anno e che nel contesto di “Alice” è stata davvero la chiusura perfetta.
Guardando avanti, anche quest'anno l'inverno sembra volermi dimostrare di non volere finire, ma questa volta ha deciso di farlo in modo decisamente poco simpatico: scaricandomi addosso, da un giorno all'altro, qualche malanno fuori stagione. Nulla di grave ovviamente, anche se avrei preferito una bella nevicata fuori tempo massimo. Domenica (19 aprile), alle 19.00, vedrò di farmi trovare in piena forma a Milano sul palco dello Spazio Ligera (viale Padova, 133), anche con qualche novità all'interno dello spettacolo, oltre agli ospiti Iris Controluce e Luigi Tuttobene.

intervista su laltrapagina

12 aprile 2015

Dopo la bella recensione di qualche giorno fa, ho fatto una lunga chiacchierata telematica con Andrea Dasso. Ne è uscita quest'intervista pubblicata oggi dal webmagazine LAltraPagina.

clicca qui per leggere l'intervista

parlando dei booktrailer

8 aprile 2015

Ora che tutti i booktrailer sono stati pubblicati lo posso dire: la prima volta che ho visto i video finiti mi sono emozionato un sacco. Davvero. Credo che Andrea di Art Core's Digital StuDios si sia calato magnificamente nello spirito del romanzo e abbia saputo, insieme al suo staff, tradurlo in immagini con una delicatezza e una professionalità assolute. Non era un'impresa facile e non avevo proprio idea dell'effetto che avrebbe potuto farmi vedere una mia creatura filtrata attraverso gli occhi di un'altra persona, ma il risultato è stato davvero una bella sorpresa e la cura con cui Andrea si è dedicato al progetto è ammirevole, per cui non posso che rendergli merito pubblicamente e ringraziarlo di cuore.
Intanto, archiviate le festività pasquali, si torna a portare “Alice” a spasso per il mondo, così venerdì mattina (10 aprile), alle 10 circa, sarò ospite degli studi di Radio Lombardia per una breve intervista in diretta, mentre sabato sera (11 aprile) sarò al Circolo Tamburlano di Solza (BG) per un reading-concerto in cui, oltre ai miei ormai fedeli Luigi Tuttobene e Iris Controluce, avrò il piacere di ospitare anche un caro vecchio amico: Steo dei GEA in un'insolita veste solista con la chitarra acustica.

booktrailer #3

7 aprile 2015

"Mi mette una nostalgia enorme vedere questa casa così spoglia, senza più le mie cose..."
L'ultimo dei tre booktrailer, opera di Art Core's Digital StuDios Produzioni, dedicati ad "Alice".