Blog

non si parla con la bocca piena

25 gennaio 2018

Il 2018 sembra essere iniziato, come per buona parte della popolazione italiana, all'insegna dei malanni di stagione. Ora però è tempo di scuotersi dal torpore e iniziare a scaldarsi raccontando nuove storie.
Domani (venerdì 26 gennaio) avrò il piacere di essere insieme ai ragazzi di Allineamenti sul palco del Cinema Gloria di Como (via Varesina, 72) per una serata molto particolare intitolata “Non si parla con la bocca piena”. Si tratta di un vero e proprio show-cooking in cui il lavoro ai fornelli de La Cucina Clandestina sarà interrotto da alcune incursioni musicali e letterarie a tema fra cui anche una mia breve performance inedita. Il tutto si concluderà poi mangiando tutti insieme gli gnocchi cucinati durante la serata.
Si inizia verso le 21 e il costo dell'ingresso è di 8 euro con inclusi gli gnocchi.

[clicca qui per altri dettagli sull'evento]

filippo gatti e giulio casale

16 gennaio 2017

Torniamo a raccontare anche di musica.
L'ultimo scampolo del 2017 ci ha regalato il ritorno discografico di due artisti preziosissimi: Filippo Gatti e Giulio Casale. Ne parlo e ne consiglio l'ascolto in un articolo pubblicato sul sito di Rock Targato Italia.

[clicca qui per leggere l'articolo]

anno nuovo sito nuovo

11 gennaio 2018

La prima piccola novità del 2018 è che ho finalmente dato una rinfrescata alla veste grafica di questo sito e rimesso un po’ in ordine i contenuti delle varie pagine ripescando anche qualche vecchio ricordo. Sullo sfondo ora c'è un selciato di pavé che è sempre un terreno affascinante su cui posare i piedi per muovere prossimamente qualche nuovo passo.

Inizio 2018

8 gennaio 2018

Eccoci qui. Dopo qualche giorno di relax, ripartiamo.
Questa volta ho preferito evitare i classici bilanci di fine anno: mi sembrava troppo complesso farne, in un’annata in cui da un lato si sono silenziosamente chiusi dei capitoli importanti e dall’altro ho praticamente iniziato a reimparare a scrivere.
Dal 2018 mi piacerebbe avere una bella ondata di sano e travolgente caos. Credo sia necessario.


 

Un post condiviso da Roberto Bonfanti (@rob.bonfanti) in data:

15 anni senza il signor g.

1 gennaio 2018

L'1 gennaio di quindici anni fa ci lasciava Giorgio Gaber.
Credo sia scontato sottolineare quanto manchi, in quest'epoca di risposte facili e finti intellettuali di regime, una mente così lucida, scomoda e fuori dalle logiche dominanti del politicamente corretto, ma proprio per questo è tremendamente necessario ricordarlo e soprattutto tornare a immergersi nelle sue parole e fare i conti il suo modo spietato di analizzare la realtà.
Chissà cosa direbbe il signor G. del mondo di questo neonato 2018...
 

Buon Natale!

21 dicembre 2017

"Il Natale è un’opportunità privilegiata per meditare sul senso e sul valore della nostra esistenza" disse tempo fa una persona molto saggia.
Credo che quest'anno si avverta più che mai nell'aria l'esigenza di respirarlo, assaporarlo e viverlo fino in fondo per quello che è, il Natale. Dunque auguro a tutti, di cuore, delle Feste serene piene di calore e di cose belle.
Buon Natale!

compilation rock targato italia 2017

16 dicembre 2017

E' uscita su tutte le piattaforme di musica digitale la nuova compilation di Rock Targato Italia.
Anche quest'anno ho avuto modo di seguire da vicino diverse fasi del concorso oltre che di accompagnare la preparazione della compilation scrivendone la presentazione per la cartella stampa, per cui ascoltarla per intero su Spotify è davvero una bella sensazione.
Dentro c'è un sacco di musica che spazia fra la canzone d'autore e il rock in tutte le possibili sfumature e varianti. Consiglio di dargli un ascolto soprattutto perché, accanto ad alcuni artisti già noti, ci sono diverse realtà interessantissime che meritano di essere scoperte.

La compilation, come detto, è disponibile su Spotify e su tutte le piattaforme di musica elettronica.
A questo link invece è possibile leggere il comunicato con la mia presentazione del progetto.

 

autoproduzioni da ascoltare

13 dicembre 2017

Dicembre è tipicamente il mese in cui i negozi di dischi si riempiono di pomposi box celebrativi e inutili riedizioni "deluxe" di qualunque cosa. Per reazione, sul sito di Rock Targato Italia consiglio tre album assolutamente autoprodotti che in quest'ultimo periodo ho trovato decisamente meritevoli: Elettronoir, Roberto Casanovi e Andrea Cassetta.

[clicca qui per leggere l'articolo]


 

il respiro delle parole

4 dicembre 2017

All'interno dell'antologia "Il respiro delle parole", curata da Marzia Carocci, è presente un mio raccontino intitolato "Ginkgo biloba". Si tratta di un racconto brevissimo che parte da un minuscolo frammento di dialogo sul vento e le spore delle piante per riflettere sui piccoli dettagli del tutto imprevedibili che possono scombinare un'intera esistenza. O almeno così credo.
Il dialogo di partenza richiama direttamente una delle scene finali del mio romanzo "Suonando pezzi di vetro".
L'antologia è disponibile sul sito dell'Associazione Culturale Amici di Marzia Carocci.


 

10 anni sul palco

28 novembre 2017

Il 28 novembre di dieci anni fa, presentando “Tutto passa invano”, salivo per la prima volta su un palco per raccontare le mie storie. Il palco era quello del Goganga di Milano e con me c'erano i Dilaila, che avevano accompagnato una parte significativa di una mia vita precedente e che mi faceva piacere avere accanto in quel momento.
Di quella serata ricordo soprattutto che ero tesissimo, impacciato e del tutto incapace di gestire le emozioni, anche se in quello che tentavo di fare c'erano già alcune delle spore di ciò che ho poi sviluppato negli anni successivi.
Da allora, nel corso di questi dieci anni, si sono susseguiti un centinaio di eventi, di cui 41 dopo l'uscita dell'ultimo romanzo. Credo di avere lavorato moltissimo, da allora, per trovare una mia dimensione sul palco e sono sicuro che in questi ultimi anni raccontare le mie storie davanti a un pubblico sia stata la cosa che mi ha dato il maggiore senso di libertà e mi ha fatto sentire maggiormente vivo. Ancora più della scrittura in sé.