"l'uomo a pedali" su rock targato italia

29 marzo 2021
 
"Bonfanti, da par suo, racconta la vicenda con sobrietà e bello stile: un sarto inesorabile. Quando si va in profondità, au contrair, diventa uno dei migliori palombari, un grande esploratore dell’abisso di pulsioni, sensazioni, gioie e dolori": questo, fra le altre cose, scrive Paolo Pelizza in una meravigliosa recensione de "L'uomo a pedali" pubblicata oggi sul sito di Rock Targato Italia.
Un ambito in cui -inutile nascondersi dietro un dito- gioco in casa. Ma conosco bene lo spirito critico e l'onestà intellettuale di Paolo, per cui non posso che ringraziarlo di cuore.