"schegge di vetro", il reading-concerto

26 febbraio 2013

L'idea è partita qualche mese fa dai ragazzi di Neverlab: contattare alcuni scrittori provenienti da percorsi diversi fra loro e chiedergli di dare vita, secondo il proprio stile e la propria sensibilità, ad alcuni dei personaggi di "Suonando pezzi di vetro", immaginandone la storia e la vita fuori dal romanzo e trasformandola in un racconto a sé stante.
Il risultato è una mini raccolta intitolata "Schegge di vetro" che la stessa Neverlab renderà disponibile a partire dall'inizio della prossima settimana, in formato elettronico, in download gratuito dal proprio sito. Ed è un lavoro davvero bello e significativo che coinvolgerà autori che stimo parecchio, ognuno dei quali ha voluto lasciare una traccia profonda. Nei prossimi giorni vedrò di parlarne in modo più approfondito.

Qualcuno ha però poi pensato che, una volta infranto il vetro, prima di renderne disponibili i cocci, era giusto anche provare a ricomporre i pezzi in modo diverso, dando al tutto una dimensione ancora più viva. Così, sabato 2 marzo, alle 21.30, al neonato circolo Tamburlano di Solza (BG), si metterà in scena un reading-concerto a più voci e più anime che vedrà impegnati sul palco, oltre a tre dei sei autori che hanno contribuito a "Schegge di vetro", anche me e la musica di Àlia, cantautore delicato fresco fresco d'esordio.

Questo il comunicato ufficiale che cerca di spiegare lo spirito dell'iniziativa:

Una storia, come un vetro colpito da un pugno, si frantuma in sei diverse schegge all'interno di ognuna delle quali un personaggio della storia originaria prende vita e se ne va per la propria strada. Per cercare di rimettere insieme i pezzi, gli autori di tre di queste schegge si ritrovano su un palco, invitando anche l'autore della storia originaria e un musicista che condisca il tutto con le proprie canzoni. Questa è l'essenza dei fatti.
Sabato 2 marzo, alle 21.30, Luca Barachetti, Letizia Merello e Cristian Villa saranno sul palco del neonato Circolo Tamburlano di Solza (BG) per presentare con un reading a più voci “Schegge di vetro”, la mini raccolta di racconti che danno nuova vita -come una serie di spin off- ad alcuni personaggi di “Suonando pezzi di vetro” che Neverlab offrirà in download gratuito sul proprio sito a partire dal 4 marzo (e che, oltre ai tre citati, conterrà anche racconti di Giovanna Astori, Paola Benedetti e Vincenzo Di Pietro). Insieme a loro, in una serata in cui musica e letteratura si fonderanno a meraviglia, ci saranno anche Roberto Bonfanti, autore di “Suonando pezzi di vetro”, e Àlia, musicista il cui EP d'esordio, “Ària”, è in uscita proprio in questi giorni.
Una festa quadrupla, insomma.
Si celebra l'uscita di “Schegge di vetro”.
Si festeggia la nascita del Circolo Sociale Tamburlano.
Si scoprono le canzoni di “Ària”.
Si riscopre un pezzetto di “Suonando pezzi di vetro”