un'antologia digitale firmata Wide Art

8 aprile 2020
 
I ragazzi di Wide Art VCO, un'intraprendente e attivissima associazione culturale della provincia di Verbania, hanno pensato di organizzare, in questi giorni strani, una sorta di antologia digitale a puntate pubblicando periodicamente sulla loro pagina Facebook una serie scritti firmati da diversi autori.
All'interno di questo progetto, oggi è uscito un mio racconto intitolato "Duecentoventisette euro": una storia piuttosto cruda e per niente consolatoria.
L'antologia s'intitola "Fermati. Leggi. Un'antologia necessaria." e ovviamente andrà avanti ancora con altri autori, per cui consiglio di continuare a tenere d'occhio la pagina anche nelle prossime settimane.