Categoria: diario

  • giochino su Facebook

    Per quanti bazzicano anche su Facebook ed hanno qualche secondo da perdere, è stato creato il giochino “Scopri quale personaggio de L’UOMO A PEDALI ti somiglia“.
    Lo trovate a questo link: http://apps.facebook.com/quale-persona-hebidf

  • Nuovi appuntamenti: il 13 giugno a Bergamo con i Controluce e il 28 giugno a Roma

    Sabato 13 giugno sarò ospite dei Controluce alternandomi con loro sul palco e portando le mie parole e le mie storie all’interno del loro concerto al Caffè Letterario di Bergamo.
    In attesa di tutti i dettagli sulla data, vi invito a dare un’occhiata al MySpace del gruppo dove potete ascoltare qualche loro canzone e vedere le altre loro date: www.myspace.com/controluceband
    Domenica 28 giugno sarò invece a Roma per un reading alla Libreria Flexi (nel rione Monti). Anche per questa data i dettagli verranno comunicati prossimamente.

  • diario del tour #5 [Torino, Salone Internazionale del Libro – 19 maggio 2009]

    Credo di non aver mai visto tanta gente astemia tutta insieme. Il che finisce col far vacillare molte delle mie certezze: che fine ha fatto l’immagine romanticamente decadente dei letterati alcolizzati? Dove sono i moderni Bukowski e Baudelaire? E l’ideale del vino come punto di aggregazione sicuro? Misteri…
    In ogni caso, la fiera del libro di Torino è sempre un gran giocattolone caotico. Divertente, a suo modo. Un crocevia imprevedibile e confuso di storie, personaggi ed esseri umani.
    Fra i tanti volti incrociati vagando fra gli stand, fa particolarmente piacere incontrare quello di Pino Marino con cui scambiare due parole sui rispettivi uomini a pedali e sulla speranza di farli prima o poi incontrare su un palco, oltre ovviamente allo staff di Falzea Editore al completo ed anche quello della Uni Service.
    Rapido, piacevole ed informale l’aperitivo “ufficiale” allo stand di Falzea Editore. Si chiacchiera del libro. Si chiacchiera di Sergio e degli altri personaggi. Si chiacchiera di ciclismo. Si chiacchiera del futuro. E, chissà perché, per una serie di circostanze e giochi del destino, si finisce ancora a chiacchiera di Piero Ciampi che pare stia diventando suo malgrado una sorta di angelo custode del percorso dell’uomo a pedali.

    diario del tour #5 [Torino, Salone Internazionale del Libro – 19 maggio 2009]
  • diario del tour #4 [Saluzzo (CN), Libreria Le Corti – 9 maggio 2009]

    C’era in ballo una vecchia promessa: il proprietario della libreria Le Corti è un mio vecchio amico, compagno di serate da non raccontare ai nipotini nei MEI di qualche anno fa. In una di quelle serate gli avevo promesso che prima o poi lo sarei andato a trovare… e come lasciarsi sfuggire l’occasione di unire una serata in cui riesumare i vecchi ricordi ad un reading nella sua libreria?
    Lo spazio della libreria è piccolo e molto accogliente e la platea è fatta soprattutto da amici ed amici di amici, per cui è naturale che ne esca la tappa più informale e folle del tour. Forse anche la più divertente, senza nemmeno un microfono che amplifichi la mia voce e mi divida dal pubblico. Un reading atipico e tranquillo, quasi uno spettacolo familiare in cui, fra un brano e l’altro, si ride e si chiacchiera con i presenti. Tutto tranquillo. Tutto molto intimo. Tutto assolutamente piacevole e divertente.
    Poi la serata si prolunga fra aperitivo, cena, dopocena, altre risate ed altri ricordi.
    Lungo la via del ritorno mi accorgo che l’autostrada è illuminata da una luna incredibilmente suggestiva che le nubi non riescono in nessun modo a nascondere. E intorno a lei non c’è nessuna stella. Chissà che anche questo non voglia dire qualcosa.

    diario del tour #4 [Saluzzo (CN), Libreria Le Corti – 9 maggio 2009]
  • diario del tour #3 [Milano, Goganga – 7 maggio 2009]

    Presentare qualcosa a Milano è come correre una Parigi-Roubaix: sai che dovrai affrontare un terreno ostico e pieno di pietre in cui è vietato sbagliare. Il fatto di avere come ospite sul palco un personaggio carismatico come Mario Pigozzo Favero dei Valentina Dorme, poi, è un po’ come farsi portare le borracce da Tom Boonen: comporta inevitabilmente nuovi stimoli ed un grande orgoglio ma anche una certa responsabilità.
    Momenti d’attesa movimentati da problemi tecnici (fra cui l’amplificazione della chitarra di Mario che sembra non volerne sapere di funzionare), mille pensieri e qualche ritardo. Poi il tradizionale lancio dell’aeroplanino di carta che accompagna l’inizio di ogni mio reading scioglie ogni tensione e tutto scivola via molto più liscio e tranquillo di quanto mi attendessi. Il reading è un pochino più breve rispetto al solito per non sforare ulteriormente sui tempi previsti ma tutto sembra funzionare al meglio, comprese le canzoni dei Valentina Dorme che restano un continuo tutto al cuore anche in questa veste acustica minimale.
    Anche in questa tappa sulla carta più ostica il percorso dell’uomo a pedali sembra insomma proseguire per il meglio. E nel frattempo il libro è anche arrivato sugli scaffali delle librerie.

    diario del tour #3 [Milano, Goganga – 7 maggio 2009]
  • frammenti di reading

    Ecco un piccolo frammento del reading del 30 aprile all’osteria San Carlo:

    Alcune foto sono disponibili, insieme ad altro materiale, su Facebook nel gruppo “L’uomo a pedali”.
    Ne approfitto per ricordare che da oggi è disponibile in tutte le librerie il mio nuovo romanzo, “L’uomo a pedali”, edito da Falzea Editore e distribuito da Rcs
    Domani (giovedì 7 maggio) alle 20.00 si festeggia a Milano con un aperitivo al Goganga (via cadolini, 39) all’interno del quale terrò un reading ed avrò come ospite Mario Pigozzo Favero dei Valentina Dorme che suonerà le canzoni della band in chiave acustica.

  • diario del tour #2 [Valgreghentino (LC), Osteria San Carlo – 30 aprile 2009]

    L’Osteria San Carlo è un luogo che sembra uscito da un vecchio romanzo: è la tipica osteria di una volta con i tavoli di legno pesante e la cucina casereccia, gestita da una donna vulcanica ed in cui è possibile imbattersi nei personaggi più vari. Piero Ciampi (a cui ormai è tradizione dedicare un omaggio durante i miei reading) ci si sarebbe sentito a casa.
    Mentre finisco di cenare mi viene a salutare un vecchio amico che non vedevo da ben nove anni. E’ strano vederlo con moglie e figlio al seguito e rendermi conto che invece io sono rimasto esattamente quello dell’epoca. Per un attimo penso che forse prima o poi dovrò mettere la testa a posto anche io, anche se il fatto che poi, introducendo un brano durante il reading, un lapsus freudiano mi farà confondere per ben due volte di fila le parole “matrimonio” e “manicomio” mi fa credere che il mio subconscio stia bene nella sua eterna instabilità.
    Accanto a me sul palco metto una vecchia foto riesumata dalla mia infanzia. E’ un’immagine che non vedevo da una vita e che mi hanno appena regalato (Grazie!). Credo la porterò con me anche nelle prossime date.
    Il resto della serata scivola via liscio e piacevole con circa 45 minuti di reading con una scaletta completamente diversa dal solito in cui, fra una cosa e l’altra, inserisco anche un pensiero dedicato al primo maggio di quindici anni fa.
    L’impressione dal palco è di faticare più del solito a trovare il giusto ritmo di lettura ma i concetti sembrano arrivare comunque al pubblico ed alla fine molti dei presenti sembrano aver ascoltato e colto il proprio pezzetto di storia. Il che è già molto.
    Insomma, come diceva un vecchio film: “fin qui tutto bene”.

    diario del tour #2 [Valgreghentino (LC), Osteria San Carlo – 30 aprile 2009]
  • il 6 maggio in libreria

    Dopo la bella anteprima di qualche giorno fa al castello Colleoni, ora è ufficiale: “L’uomo a pedali” sarà disponibile in tutte le librerie a partire dal 6 maggio.
    L’uscita verrà festeggiata, come già preannunciato, giovedì 7 maggio con un aperitivo-reading a Milano (al Goganga) in cui avrò come ospite sul palco Mario Pigozzo Favero dei Valentina Dorme che suonerà le sue canzoni in acustico.

  • diario del tour [Solza (BG), Castello Colleoni – 23 aprile 2009]

    E’ bello che il viaggio de “L’uomo a pedali” sia partito proprio dal castello Colleoni: quelle mura antiche rimodernate sono state, negli ultimi mesi, quasi una seconda casa per me, dopo che ad un concerto di Giuliano Dottori rimasi folgorato dal fascino del luogo e dall’affinità umana che era fin troppo facile allacciare con le persone che lo gestiscono.
    Oltretutto è curioso che ad organizzare tutto questo, insieme a Neverland, ci sia un’associazione che si chiama Lunanuova (con il nome scritto tutto attaccato come piaceva un tempo a me), considerato che la luna è un elemento che è ritornato più volte durante la lavorazione del libro, tanto da diventare poi anche il nome di un personaggio. Una mia vecchia amica commenterebbe: “è la suerte”.
    Salgo sul palco alle 22.30 precise, introdotto dalle note della canzone di Pino Marino da cui ho preso in prestito il titolo del romanzo, ed inizio con una nuova versione di “Cosa resta”, giusto per ricordarmi che ci sono ricordi e sensazioni che è bello portarsi dietro anche quando scegli di voltare pagina e raccontare un’altra storia. Da lì tutto scorre via liscio e naturale: il pubblico attento e numeroso, le videoproiezioni delle foto di Genny che accompagnano in modo impeccabile i miei racconti, i Macno che in questa inedita veste acustica si rivelano una sorpresa persino superiore alle attese e le mie parole che scorrono via in modo sorprendentemente naturale. Tutto perfetto.
    Uscendo dal castello dopo il tradizionale giro di Kalashnikov di fine serata (chi vuole sapere di cosa si tratta dovrà recarsi direttamente sul posto) penso solo che è andato tutto bene, che mi sono divertito e che è bello che la storia de “L’uomo a pedali” inizi a non essere più solo mia. Ora il viaggio è iniziato sul serio e bisogna solo continuare a pedalare e vedere cosa ci aspetterà lungo la strada.

    diario del tour [Solza (BG), Castello Colleoni – 23 aprile 2009]
  • su Facebook

    Per quanti bazzicano su Facebook, è stato creato il gruppo “L’UOMO A PEDALI”. Per ammazzare le ultime settimane d’attesa dell’uscita del nuovo libro, per chiacchierare, per restare in contatto, per sapere tutto ciò che c’è da sapere e per essere aggiornati su tutto ciò che accade intorno al romanzo ed al tour di reading e presentazioni.
    Questo il link:
    http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=70711379361

  • “L’uomo a pedali” tour

    In attesa che “L’uomo a pedali” arrivi sugli scaffali di tutte le librerie (ma ormai è questione di qualche settimana), posso annunciare che la pubblicazione del libro sarà accompagnata da un mini-tour di reading ed incontri la cui anteprima è prevista per il 23 aprile al Castello Colleoni di Solza (BG), all’interno della rassegna “Neverland’inverno”, in una data speciale in cui sarò accompagnato dai Macno.

    Uno degli appuntamenti clou sarà ovviamente la festa di presentazione ufficiale de “L’uomo a pedali” che si terrà invece a Milano, al Goganga, giovedì 7 maggio, in un’altra data molto importante in cui avrò l’enorme onore di ospitare con me sul palco i Valentina Dorme che rileggeranno i loro brani in chiave acustica.

    In queste due occasioni le letture saranno accompagnate anche dalla videoproiezione di foto curate da Genny Gallo.

    Questo il calendario dei reading e degli incontri finora previsti:
    23 aprile – Solza (BG), Castello Colleoni [reading + concerto Macno]
    30 aprile – Valgreghentino (LC), Osteria San Carlo [reading]
    7 maggio – Milano, Goganga [reading + concerto Valentina Dorme]
    9 maggio – Saluzzo (CN), Libreria Le Corti [reading]
    16 maggio- Torino, Fiera Internazionale del Libro [aperitivo-incontro]

    In tutte le occasioni sarà sopraindicate sarà ovviamente possibile acquistare in anteprima “L’uomo a pedali”.
    Per gli orari precisi ed i dettagli sulle singole date, seguiranno altri aggiornamenti.

  • “L’uomo a pedali”: il mio nuovo libro (in libreria a fine aprile)

    Ormai mancano solo un paio di mesi all’uscita, dunque iniziamo a svelare qualcosa:
    il nuovo libro si intitolerà “L’UOMO A PEDALI” ed arriverà in libreria verso la fine di aprile edito da Falzea Editore e distribuito da RCS.
    E’ un romanzo che ha avuto una genesi piuttosto lunga e particolare: covato per qualche mese senza riuscire ad afferrarlo, scritto di getto in una decina di giorni e rimasticato poi per più di un anno prima di arrivare alla forma definitiva.
    E’ una storia che personalmente sento moltissimo… ma di tutto ciò che riguarda la trama, i personaggi e le sensazioni che scaturiscono dalle pagine si avrà modo di parlare a lungo nei prossimi mesi. Per ora aggiungo solo che il titolo, come qualcuno avrà già notato, è liberamente preso in prestito da una splendida canzone di Pino Marino.

    “L’uomo a pedali”: il mio nuovo libro (in libreria a fine aprile)
  • Neverland’inverno

    Giovedì 23 Aprile, nella splendida cornice del Castello Colleoni di Solza (BG), terrò un reading in cui racconterò in anteprima il mio nuovo libro (in uscita proprio in quei giorni) leggendone alcuni passaggi.
    Per l’occasione a farmi compagnia sul palco ci saranno i bravissimi Macno che si alterneranno alle mie parole suonando le loro canzoni in un’inedita veste acustica.
    Sarà un bel viaggio fra musica e parole…
    Lo spettacolo è inserito nella rassegna Neverland’inverno che, fra febbraio ed aprile, porterà al castello di Solza alcuni degli artisti italiani più interessanti.
    Questo il calendario completo della rassegna:

    Febbraio:
    ven 13 feb MARCO PARENTE
    sab 14 feb GIANCARLO ONORATO
    sab 21 feb CASADOR (ALESSANDRO RAINA)
    ven 27 feb ANDREA CHIMENTI
    sab 28 feb SAMUEL KATARRO + Vincenzo Marabita

    Marzo:
    sab 14 mar CESARE BASILE
    sab 21 mar ETTORE GIURADEI + claudia is on the sofa
    ven 27 mar EN ROCO
    sab 28 mar N.A.N.O.

    Aprile:
    sab 18 apr FABRIZIO COPPOLA
    gio 23 apr reading ROBERTO BONFANTI + MACNO
    ven 24 apr VALENTINA DORME

    Aprile è ancora lontano e le sfumature del nostro spettacolo si stanno ancora definendo… ma la presenza a tutte le serate è vivamente consigliata.
    Per informazioni:
    www.progettoneverland.it

  • il sito si rifà il trucco

    In attesa di poter comunicare qualche notizia in più riguardo il nuovo libro (la cui uscita è comunque già programmata per i prossimi mesi), metto on-line questa nuova versione del sito con una rinnovata veste grafica.
    La novità più importante a riguardo è la sezione “contenuti” in cui al momento è possibile leggere qualche frammento di “Tutto passa invano” e qualche piccola chicca.

  • un ultimo souvenir

    Una foto dell’ultima presentazione di “Tutto passa invano” alla fiera di Roma tratta dal sito della Uni Service.

    un ultimo souvenir
  • qualche pensiero confuso su Roma

    Il nuovo giro di ruota inizia esattamente nell’istante in cui finisce il precedente, senza nessuna reale divisione fra uno e l’altro. E’ così che va. Ed il paragone è meno casuale che mai.
    Roma quest’anno è stata un po’ così: l’istante di passaggio in cui il giro precedente diventa il successivo.
    Un miscuglio di tante cose: sacro e profano; passato e futuro; caos e serenità.
    E intanto ieri era già domani.

    In attesa di poter dare notizie più lucide sul futuro, ringrazio lo staff della Uni Service per la cordialità e la professionalità mostrata nei quindici mesi dall’uscita di “Tutto passa invano” ad oggi.

  • io e Kronic

    So che qualcuno ha notato, nei giorni scorsi, qualche articolo firmato da me apparso su Kronic.
    Scrivere di musica iniziava a mancarmi e, oltre alla stima reciproca che c’è sempre stata fra me e la redazione, a Kronic devo molto per tutto ciò che mi ha permesso di vivere in passato.
    Non so se si possa parlare di un “ritorno a casa”, considerato che i miei progetti principali ora sono altri e non sono rientrato a tutti gli effetti in redazione, però di certo nel prossimo futuro leggerete, magari senza troppa continuità, altri miei articoli su quelle pagine.
    www.kronic.it

  • “Tutto passa invano” a Più Libri Più Liberi l’8 dicembre 2008

    Dopo più di un anno dalla pubblicazione, si conclude il ciclo promozionale del libro “Tutto passa invano“.
    A chiusura di questa esperienza ed in attesa di annunciare il nuovo libro in uscita nei prossimi mesi, lunedì 8 dicembre sarò presente allo stand della Uni Service (stand T24, primo piano) presso la fiera “Più libri più liberi” di Roma (palazzo dei congressi, zona EUR) dalle ore 16.00 alle ore 18.00 per incontrare i lettori e parlare ancora una volta del libro.

    Per informazioni:
    www.piulibripiuliberi.it

  • A proposito del “Libero Spazio di Comunicazione Poetica”

    Le poesiole conclusive sono la parte di “Tutto passa invano” che finora avevo trascurato di più. Erano lì, in coda al libro, ma raramente ne parlavo. Per cui è stato bello, ora che il ciclo di quel libro si sta per chiudere, potermi dedicare per una sera solo a quelle.
    Ieri al Neon è stata una bella serata: tanta gente, persone interessanti, pubblico attento… ma soprattutto una bella atmosfera ed un’incoraggiante voglia di condividere qualcosa fra persone diversissime fra loro. Bello.
    Ringrazio chi c’era e chi ha organizzato tutto questo.

    Scaletta del mio mini reading:
    -“Cosa resta” (sempre in versione “alternativa”)
    -“Frammenti” (in versione “no we can’t” improvvisata)
    -“La stessa poesia
    -“Primavera anestetica
    -“La tua noia” (che ho inserito all’ultimo… e in effetti non c’entrava molto.)
    -“Andata e ritorno
    -“Storia semplice
    -“Ninna nanna” (M.C.R.)

  • 5 novembre 2008: Libero Spazio di Comunicazione Poetica

    Mercoledì 5 Novembre parteciperò al “Libero Spazio di Comunicazione Poetica” organizzato dall’associazione Bastian Contrari presso il Neon Pub a Milano (via Valvassori Peroni, 61).
    Lo spazio è aperto a tutti per cui chi vuole si potrà unire con un breve reading di dieci minuti.
    Per info: www.bastiancontrari.org

Archivio:

I miei libri:

Contattami: